COME FISSARE I PREZZI DI VENDITA

SEDE DI Rimini: 06 febbraio 2020

Quota di iscrizione

ASSOCIATO CONFINDUSTRIA ROMAGNA - 1 partecipante: € 250 + IVA

NON ASSOCIATO CONFINDUSTRIA ROMAGNA - 1 partecipante: € 300 + IVA

Referente

Francesca Mirri

fmirri@assoformromagna.it  0541/352781  

Calendario

9.30-13.00 e 14.00-17.30

Sede

Sede di Rimini

via IV Novembre, 37 - 47921 Rimini - Tel. 0541 352700 - Fax 0541 782068

altre edizioni

Obiettivi

La determinazione dei prezzi di vendita è operazione quanto mai complessa per le aziende soprattutto in tempi, come quelli attuali, in cui l’arena competitiva è sempre più vasta ed è molto difficile poter indirizzare pienamente la politica di pricing verso gli obiettivi dell’azienda. In questa ottica risulta utile definire il concetto di pricing, i fattori che influenzano la politica dei prezzi e le varie tecniche che permettono di determinarli in base a differenti ipotesi di redditività attesa. 

Destinatari

Legali Rappresentanti, dirigenti, responsabili controllo di gestione.

Durata

7 ore

Programma

• Il concetto del pricing
• Prezzo e valore d’uso dei beni/servizi
• Il valore percepito dal cliente
• I fattori che influenzano il pricing
• L’elasticità della domanda al prezzo (cenni)
• Prezzi, costi e volumi di vendita (il break even point)
• La determinazione dei costi dei prodotti: direct e full costing
• Il ribaltamento dei costi indiretti e dei costi generali per la definizione dei prezzi di vendita
• Il target costing
• I diversi concetti di ricarico (mark up) e margine di contribuzione
• Come tenere sotto controllo i prezzi di vendita in corso d’anno
• La determinazione dei prezzi per i nuovi prodotti in fase di lancio sul mercato

Quota di iscrizione

ASSOCIATO CONFINDUSTRIA ROMAGNA - 1 partecipante: € 250 + IVA
NON ASSOCIATO CONFINDUSTRIA ROMAGNA - 1 partecipante: € 300 + IVA
Credits webit.it