MODELLI E SISTEMI PER LA GESTIONE DELLE SCORTE PER OTTIMIZZARE IL CAPITALE CIRCOLANTE

Obiettivi

Il livello di scorta risulta anche essere una delle voci di costo principali, ma anche di servizio per la propria pianificazione industriale o commerciale risulta essere fondamentale per la gestione e l’individuazione degli obiettivi di servizio al cliente, di previsione e controllo delle scorte nonché dei criteri di allocazione delle scorte nella rete. Questo obiettivo è raggiungibile solo se l’azienda è in grado di scegliere i modelli di gestione delle scorte più efficienti rispetto alle caratteristiche dei mercati in cui l’azienda è presente, coordinando le scelte legate alla ottimizzazione delle scorte ed alla corretta gestione della previsione delle vendite.

 

Destinatari

Imprenditori e responsabili aziendali, responsabili della logistica, responsabili acquisti, responsabili di produzione, responsabili programmazione della produzione, controller.

Durata

14 ore

Programma

  • Tipologia dei sistemi di gestione delle scorte ed ambiti di applicazione
  • Sistemi di gestione delle scorte “look back” (Punto di riordino, Periodo di riordino, Kanban)
  • Sistemi di gestione delle scorte in collaborazione con i fornitori e con i clienti
  • Determinazione ed ambito di applicazione del lotto economico
  • Criteri di scelta del sistema di gestione più adatto a seconda della tipologia di materiali
  • Costruire sistemi di analisi e misurazione delle scorte in magazzino (analisi scorte-consumi), sistemi per la valutazione delle scorte (rotazioni, coperture, anzianità dello stock)
  • Il processo di previsione e pianificazione della domanda e la forecast accuracy: come gestire gli errori di previsione

Quota di iscrizione

ASSOCIATO CONFINDUSTRIA ROMAGNA - 1 partecipante: € 450,00 + IVA
NON ASSOCIATO CONFINDUSTRIA ROMAGNA - 1 partecipante: € 540,00 + IVA
Credits webit.it